I Pedratosca cacciano le Beccacce a Hiiumaa (Estonia)

Alla fine di Ottobre del 2012 siamo andati in Estonia in cerca di Beccacce, e più precisamente sull’isola di Hiiumaa.

Il medesimo giorno dell’arrivo, ci fu un imprevisto… a notte inoltrata iniziò a nevicare, avvolgendo tutta l’isola con 15-20 cm di neve e con un vento nordico abbastanza forte.

Quella notte, durante la cena, con David Llorente avevamo il timore che le Beccacce fossero già partite a causa del maltempo lasciandoci così il dubbio sul possibile esito della caccia del giorno seguente.

Al mattino, la sorpresa fu ancora maggiore, dato che non smetteva di nevicare, però da buoni cacciatori di Beccacce, avevavamo capito che “se non esci non incontrerai mai”.

Così con i nostri stivali, impermeabili, ghette, guanti, fucili, GPS e i due immancabili Setter Inglesi, Isla e Cayenne, ci inoltrammo in uno degli immensi boschi estoni, portati dalla guida locale che ci lasciò li per tornare poi a prenderci alla sera.

Dato che vi era stato un autunno molto piovoso, molte zone del bosco erano inondate per non parlare della neve che era ovunque, incluso sotto i grandi abeti, diminuendo ancora la possibilità di incontrare Beccacce. Con grande stupore, pochi minuti dopo l’inizio della battuta di caccia il cane mise la prima e partì iniziando una serie di ferme che ci portò a constatare la grande densità di Beccacce.

Pedratosca en Hiiummaa

Che sorpresa! Il maltempo non fu più un problema e cacciammo tutti e 4 i giorni con neve, acqua, freddo.. riuscimmo ad arrivare a contare intorno alle 90 Beccacce avvistate durante i 4 giorni e con dei risultati più che buoni!

Dobbiamo sottolineare soprattutto il superbo lavoro dei cani, che con un clima e un terreno non favorevoli ci hanno dimostrato di essere degli ottimi ausiliari nella caccia alle Beccacce. Pedratosca Isla con 5 anni di esperienza nella caccia alle Beccacce, raggiunse il suo massimo livello, e la sorpresa fu la giovane Pedratosca Cayenne che a soli due anni e alla sua prima stagione tra le Beccacce, ci dimostrò una grande abilità nella ferma, guida e cerca ampia. Nonostante al quarto giorno la stanchezza fosse molto visibile, incluse ferite alle zampe a causa della neve e del freddo, i cani svolsero il loro lavoro per tutto l’ultimo giorno con eccellenti risultati.

Consigliamo l’alloggio situato nella stessa isola di Hiiumaa, un hotel di cacciatori dove conoscemmo altri due gruppi di cacciatori, uno di italiani e l’altro composto da due spagnoli (Jon e Victor), ai quali vorremmo rivolgere un saluto.

Infine, cito David Llorente, organizzatore del viaggio di caccia che svolse il suo ottimo lavoro con serietà e professionalità, curando tutti i dettagli in modo tale da assicurarci una bella esperienza di caccia.

Grazie di Tutto:

Jaume Casamitjana
Francesc Godoy
Pedratosca Isla
Pedratosca Cayenne

 


Uno dei fatti curiosi è stato abbattere una beccaccia e poter scoprire, mentre la stavamo andando a raccogliere, che aveva un becco di soli 3,5 cm (una beccaccia brevirostra!).

 

 

 

 

 

Pubblicato in data: 18/02/2013 autore: Jaume Casamitjana e Francesc Godoy tradotto dallo spagnolo